"La guerriglia urbana del post Belgio-Marocco che si è aggiunta alla drammatica aggressione del poliziotto accoltellato a morte 15 giorni fa, ha messo in luce il totale fallimento della finta integrazione che l'Europa continua a venderci. La realtà è che a Bruxelles la gente ha paura di girare per le strade del centro e la sicurezza è un miraggio". Lo dichiara l'eurodeputato della Lega Gruppo ID Matteo Adinolfi.

"E' evidente infatti che le comunità di stranieri non si siano mai integrate nel tessuto sociale della capitale, nonostante le politiche di assistenza economica prevedano ingenti sussidi di disoccupazione come lo chomage. A breve presenterò un'interrogazione per fare lumi sia sulla reale sicurezza nella capitale belga che sulle fallimentari politiche di integrazione portate avanti dall'Ue fino ad oggi".