E' Matilde Celentano il nome su cui punta Fratelli d'Italia per la candidatura a sindaco di Latina nel 2023. L'indicazione è emersa durante una cena a Terracina organizzata dal parlamentare europeo Nicola Procaccini e proprio lui avrebbe detto la frase "incriminata", lasciando un po' tutti in imbarazzo, compresa la diretta interessata. Alla serata, oltre alla Celentano, c'erano tanti dirigenti e amministratori locali del partito oltre al coordinatore provinciale, il senatore Nicola Calandrini. Il tema dell'incontro erano gli enti locali e i rapporti con l'Europa. Ma il momento clou è stato il sostanziale annuncio della candidatura di Celentano a sindaco. Anche se si è trattato di un lapsus, non è un mistero che Fratelli d'Italia intenda puntare sulla ex capogruppo per la massima carica cittadina e sarà il suo il nome che il partito farà al tavolo con gli alleati. Oltretutto la scelta per la Regione Lazio, ricaduta su un tecnico, nome condiviso dalla coalizione, fa dire ai dirigenti di FdI che per Latina la partita è aperta e certamente Fratelli d'Italia vuole indicare il nome per il candidato sindaco del capoluogo pontino, lasciando agli alleati Aprilia e Terracina. Celentano, a questo punto, potrebbe non essere candidata alle elezioni regionali del Lazio, facendo spazio a un'altra donna nella lista per la Pisana.