«Tutela e salvaguardia del Patrimonio di Fondazione con un potenziamento della videosorveglianza in città e nei luoghi di maggior pregio storico artistico e culturale». Sono i due punti su cui punta l'attenzione Matilde Celentano, già capogruppo di Fratelli d'Italia nella scorsa consiliatura al Comune di Latina partendo dalle ultime notizie di atti vandalici che hanno riguardato il patrimonio cittadino.

«È necessaria - spiega l'esponente di Fratelli d'Italia a Latina - una implementazione della videosorveglianza ed una mappatura del patrimonio architettonico. Purtroppo è di questi giorni la notizia di un raid vandalico con la comparda di scritte sui muri in alcuni edifici del centro storico, con croci tracciate con vernice spray di colore nero, compresa una striscia nera ondulata che dalla circonvallazione, per i portici di Corso della Repubblica arriva in Piazza del Popolo. Un atto che merita la nostra ferma condanna senza se e senza ma.
Gli edifici del centro storico, i portici, rappresentano il massimo esempio di architettura di Città di Fondazione del secolo Novecento e come tale, un patrimonio architettonico e monumentale della nostra comunità da tutelare.
Il potenziamento della videosorveglianza dunque può e deve rappresentare un forte deterrente ad eventuali nuovi atti vandalici. Il Comune di Latina con il suo patrimonio artistico costituisce un sito di interesse nazionale, recita il Regolamento sulla Videosorveglianza del Territorio Comunale, approvato all'unanimità nella precedente consiliatura,pertanto ulteriori azioni vandaliche non farebbero altro che danneggiare ulteriormente il patrimonio architettonico e storico della nostra Latina.
Nasce da qui l'importanza di implementare il sistema di videosorveglianza, con l'installazione di ulteriori dispositivi come previsto dal regolamento che abbiamo votato nei mesi scorsi. Ritengo necessaria inoltre, per dar seguito a quanto approvato in Consiglio Comunale, una mappatura del patrimonio architettonico con una idonea segnaletica, fino alla realizzazione di un masterplan per il recupero del centro storico di Latina.
Recuperare quel senso di identità e di amore per le proprie origini con la salvaguardia del proprio patrimonio storico e culturale - conclude Matilde Celentano -, nasce anche dalla protezione e tutela dei nostri beni artistici e architettonici».