C'è anche Annalisa Muzio, la leader di Fare Latina, tra le forze in corsa per le prossime regionali di febbraio. Annalisa Muzio è stata scelta da Forza Italia come unica candidata a rappresentare Latina.


"Siamo onorati di questa scelta fatta dal senatore Claudio Fazzone e appoggiata da tutti i rappresentanti di Forza Italia – commenta Fabio Bianchi, coordinatore cittadino di Fare Latina – con cui avevamo già avuto modo di lavorare a seguito dell'elezione di Annalisa Muzio come consigliere provinciale a Latina. Onorati e orgogliosi che un grande partito come Forza Italia abbia riconosciuto in noi un movimento fatto da persone che hanno voglia di metterci la faccia, di mettersi in gioco e di approcciare la politica in modo nuovo assolutamente pragmatico e fuori da ogni schema rigido. Il nostro appoggio alla corsa di Forza Italia in Regione sarà forte e incondizionato – aggiunge ancora Fabio Bianchi – anche perché la linea di indipendenza che manteniamo, pur sposando il programma di Forza Italia, rappresenterà, ne sono sicuro, un valore aggiunto per tutti. Questa per noi è una grande opportunità per cui da oggi inizieremo a lavorare duramente, e ancora di più in un'ottica regionale, sui tanti temi che seguiamo ormai da anni, ovvero da quando Fare Latina ha deciso di diventare il partito di riferimento per la città e per i tanti elettori che hanno deciso di sceglierci. Ringrazio Annalisa Muzio che ha deciso di accettare la candidatura e di metterci la faccia, ancora una volta e orgogliosamente in rappresentanza della nostra città a cui Annalisa sente di appartenere visceralmente, in rappresentanza di tutta Fare Latina e adesso anche di Forza Italia".


Tanti e importanti i temi che verranno affrontati in questa campagna elettorale, temi da sempre cari al partito che, proprio in queste settimane, sta continuando nel grande lavoro di radicamento sul territorio a difesa e tutela dei borghi di Latina che rappresentano, oltre ad una peculiarità, anche un patrimonio storico e paesaggistico unico nel suo genere.


"Dobbiamo essere forti per invertire la rotta delle scelte romano centriche che hanno da sempre penalizzato la provincia di Latina". Questo uno dei passaggi dell'intervento di Annalisa Muzio, ieri, nella presentazione ufficiale della lista dei candidati all'Hotel Europa.


"Dobbiamo imparare – ha detto Annalisa Muzio nel suo intervento – a fare sinergia con tutte le forze presenti in provincia di Latina perché il nostro primo obiettivo deve essere quello di riprenderci il ruolo che ci spetta, il ruolo di capoluogo di provincia, per potere spiccare il volo nei confronti di Roma. Una sinergia che, in tutti questi anni non c'è stata, e continua a non esserci. A dimostrazione di questo basti pensare agli ultimi interventi sulla stampa che auspicano una rete tra Comune di Latina, Provincia, Regione e Consorzio di Bonifica per risolvere l'annosa questione dell'erosione delle coste. Ecco, questo dimostra che ognuno lavora dimenticando di fare sistema, perché vorrei ricordare – ha aggiunto Annalisa Muzio – che tutte le forze politiche in Provincia hanno già votato l'adozione del Protocollo d'intesa per avviare la Cabina di regia dei comuni costieri proposta da Forza Italia e, appunto, votata all'unanimità, quando ricoprivo il ruolo di Presidente della Commissione Ambiente. La Provincia, grazie a Forza Italia, si è già dotata di questo strumento e dunque la cosa da auspicare, per chi ha davvero a cuore il bene di questa città, è che si utilizzi il lavoro già fatto e che la Cabina di regia inizi a funzionare da subito . Senza più rinvii. Questa è la nostra idea di politica, il Fare – ha aggiunto ancora Annalisa Muzio – un nuovo metodo di lavoro che siamo pronti ad esportare anche in Regione. Il nostro compito – ha concluso la Muzio – deve essere quello di impegnarsi a dare risposte, di facilitare e semplificare per sostenere lo sviluppo delle imprese che oggi sono costrette a perdere troppo tempo e denaro per correre dietro ai mille cavilli burocratici. Il nostro obiettivo deve essere quello di guardare oltre, di auspicare che vengano, finalmente, create le condizioni per realizzare una filiera politica tra Governo, Regione e Comune, con le prossime elezioni di primavera, per cercare di attirare il più possibile investimenti sul nostro territorio così da potere rilanciare, in maniera seria, la nostra città, la nostra provincia e la nostra regione che è una delle più grandi d'Italia e che merita, sicuramente, di dimenticare gli ultimi dieci anni di buio in settori portanti e fondamentali come sanità, infrastrutture, trasporti, turismo, tutela della coste e tanto altro".