Tagli in vista per il servizio di trasporto pubblico locale nella periferia di Terracina. Venerdì in Consiglio comunale si è registrato un acceso dibattito tra maggioranza e opposizione. Forza Italia, attraverso i consiglieri Ilaria Marangoni e Massimiliano Tocci, ha chiesto di non toccare un servizio "efficiente e indispensabile per 120 bambini". La questione riguarda infatti gli alunni che frequentano la scuola di Borgo Vodice, nel Comune di Sabaudia, pur essendo formalmente residenti nel Comune di Terracina. Il sindaco Procaccini, nel rispondere a un'interrogazione della minoranza, ha definito questo servizio "un'anomalia". E' stato anche spiegato che il Comune ha provato a dialogare con gli enti locali di San Felice Circeo e Sabaudia per trovare una soluzione condivisa, fin qui senza risultato. C'è anche da considerare che l'istituto comprensivo di Borgo Hermada ha bisogno di aumentare le proprie iscrizioni in quanto è vicina alla soglia minima per mantenere l'autonomia della dirigenza. "Obbligo del Comune - ha spiegato il sindaco - è garantire il trasporto dei bambini nelle scuole più vicine ma all'interno del territorio municipale".