Sono partiti nei giorni scorsi i lavori di sistemazione dell'arenile di Nettuno in prossimità della foce del fiume Loricina. Due trattori hanno setacciato e distribuito la sabbia, accumulata durante le operazioni di dragaggio del porto, su tutta l'estensione dell'arenile. In questo modo si spera che la dispersione delle sostanze inquinanti su una vasta superficie possa far sì che, le nuove analisi commissionate all'Arpa Lazio siano migliori delle precedenti e permettano di togliere alcune delle ordinanze del Comune che, al momento, in alcun punti, vietano persino il passaggio e la sosta sull'arenile. Intanto l'amministrazione comunale e la polizia locale continuano a monitorare la situazione degli scarichi a mare in tutta la zona del litorale di Cretarossa, parte dei quali contribuiscono a creare i disagi registrati anche negli anni passati. In tal senso sono stati controllati alcuni tombini sulla spiaggia. Le verifiche continueranno anche nelle prossime settimane, nella speranza che per l'inizio della stagione estiva, ormai imminente, il problema inquinamento venga superato.