Un Consiglio comunale rapido e senza troppe polemiche quello che questa mattina a San Felice Circeo si è occupato principalmente di proposte di delibera relative all'Urbanistica. Assente solo il consigliere Giuseppe Bianchi. L'amministrazione comunale, come annunciato nei giorni scorsi, ha deciso di procedere con la revoca di sei varianti al piano regolatore che sono state approvate negli anni precedenti. Tra queste, anche il piano per l'edilizia economica e popolare proposto da "Edera 75"  arl per la zona di Borgo Montenero. La scelta amministrativa, come si legge negli atti approvati oggi dall'assise, è legata al documento preliminare d'indirizzo per la variante generale al piano regolatore. La maggioranza alla luce di questo studio - approvato anch'esso oggi - ha ritenuto le sei varianti "incompatibili". Motivo per cui ha deciso di revocarle. I consiglieri di minoranza hanno contestato la scelta, tanto da esprimersi con voto contrario. A intervenire è stato soprattutto l'ex sindaco Vincenzo Cerasoli, che - specie per quel che riguarda "Edera 75" - ha parlato di opportunità perse dal Comune. E dunque dalla collettività. La maggioranza ha però proseguito sulla propria strada e ha approvato i vari punti. 

L'approfondimento domani 27 aprile su Latina Oggi