"Esprimo la mia solidarietà e vicinanza al sindaco Fabio Fucci e a tutta l'amministrazione per il vile atto intimidatorio nei confronti dell'edificio comunale e il mio ringraziamento alle forze dell'ordine per essere intervenute tempestivamente ed aver scongiurato conseguenze più gravi. Sono in corso delle indagini ma è chiara l'intenzione di danneggiare seriamente gli uffici e di mandare un segnale alla nostra amministrazione".

Con queste parole, a nome di tutto il gruppo consiliare del MoVimento Cinque Stelle alla Regione Lazio, Valentina Corrado ha commentato l'atto incendiario registrato in nottata contro il Comune di Pomezia.

"Ieri pomeriggio al Consiglio Regionale del Lazio abbiamo tenuto un workshop sulla gestione sana e trasparente dei bilanci pubblici a cui ha partecipato Fabio Fucci e l'assessore al bilancio Daniela Sorrentino e, vedendo la loro attività, sono evidenti i motivi per i quali il MoVimento 5 Stelle dà fastidio a molti, soprattutto a chi non ha remore a incendiare una sede comunale. La storia di Pomezia a Cinque Stelle ci insegna che né il sindaco, né la giunta, né il Consiglio - ha concluso la Corrado - si faranno intimorire dai vigliacchi che approfittano del favore dell'oscurità per attaccare chi ha fatto della legalità la propria pratica di governo".