In campo per vincere. Stefano Capponi, candidato sindaco della civica "Insieme per il Circeo", ha pochi dubbi. «Siamo convinti di arrivare ad amministrare questo paese, ma chiaramente - dice Capponi - saranno i cittadini a decidere». Sui programmi al momento non trapela molto, ma da "Insieme per il Circeo" fanno sapere di avere le idee chiare. Niente dibattiti sul dissesto o sui conti pubblici. «A nostro avviso - dice il candidato - alla popolazione ormai non interessa più questa bagarre infinita. Il dissesto lo hanno sentito sulle proprie spalle. Noi vogliamo fare un discorso propositivo per la popolazione grazie all'impegno dei giovani, delle donne e delle persone d'esperienza». Lo stesso Stefano Capponi di esperienza amministrativa alle spalle ne ha parecchia. Arrivato in Consiglio comunale negli anni Ottanta, il candidato sindaco di questa lista civica nel tempo ha ricoperto l'incarico di assessore al Commercio e assessore alla Cultura, al Turismo e allo Sport. In caso di sconfitta - assicura poi Capponi smentendo le voci circolate in queste settimane - nessun passaggio in maggioranza. «Di me si può dire di tutto, ma non permetto - chiosa il candidato - di dubitare della mia correttezza, della mia lealtà e della mia trasparenza. Non ho mai detto di sì ad alcun "inciucio". Nel caso in cui non dovessi vincere, ma sono sicuro che vinceremo, faremo un'opposizione dura e costruttiva». Il punto di partenza di questa compagine civica - spiega Capponi - sono umiltà e diligenza. Abbiamo impostato il lavoro sulle persone di buona volontà con una idea di fondo: la necessità per ciascuno di mettere in discussione i propri convincimenti». Sui nomi al momento ancora non è dato sapere (le liste saranno presentate entro questo fine settimana) ma a quanto pare anche l'ex assessore al Bilancio Giuseppe Bianchi sarebbe pronto a scendere in campo al fianco di Capponi.