Giuseppe Schiboni è stato proclamato sindaco di San Felice Circeo. Una formalità di una manciata di minuti, accompagnata però da una festa in piazza Lanzuisi e dal primo discorso del primo cittadino. Ad accogliere i candidati di "Circeo Futura" - lista vincente con circa 400 voti di scarto su "Verso il Domani" di Eugenio Saputo - molti simpatizzanti e sostenitori, nonché diversi dipendenti del Comune di San Felice Circeo. Sono stati affissi manifesti sulle mura del palazzo baronale e Giuseppe Schiboni, dopo essersi affacciato dalla finestra del municipio con la fascia tricolore, ha tenuto il suo primo discorso. «Abbiamo aperto questa porta - ha detto riferendosi a quella del Comune - e resterà aperta sempre. Sarò il sindaco di tutta la città». A margine, Schiboni in un'intervista ha ribadito quali sono le priorità da affrontare. Organizzazione dell'estate, decoro urbano e pulizia del paese. Ora si attende la convocazione del primo Consiglio comunale, che dovrà avvenire entro venti giorni.