Il consigliere comunale Davide Di Leo, già vicesegretario provinciale, sarà il coordinatore comunale del Movimento nazionale per la sovranità di Terracina. Affiancato dal presidente del circolo, l'avvocato Domenico Brusca, dalla vicepresidente, Maria Esposito e dal vicecoordinatore Massimo D'Agostino. "A distanza di un mese e mezzo dall' incontro con i vertici Nazionali a Borgo Hermada, alla presenza del segretario Provinciale Davide Del Bono, il portavoce Angelo Tripodi, e del dirigente nazionale ASI Fabio Caiazzo, il Movimento Nazionale per la Sovranità ufficializza la nascita della sezione locale " Archi di Giove" , che conta già quasi 200 iscritti. Il primo bilancio dell'attività politica non può essere che positivo e rende orgoglioso il nutrito gruppo locale, il cui intento è la costruzione di una "casa" ricca di valori, di passione politica, nella quale è possibile ritrovare quello spirito di appartenenza che ad oggi manca in modo assoluto nel panorama politico generale" si legge in una nota.

Il gruppo politico si è dato delle regole precise. "No a polemiche fine a se stesse, no a lamentele sterili, ma una vera e propria "formazione" politica, dove sarà possibile, apprendere argomentazioni di interesse collettivo, approfondire informazioni con base documentata, capire il funzionamento della macchina amministrativa, sapendo sempre cosa accade e come accade con documentazione alla mano, elaborare una soluzione per ogni esigenza… in parole povere…essere cittadini pensanti !!!! Per questo, prosegue il comunicato, "la sezione è aperta a chiunque ami la partecipazione, la condivisione, il confronto e soprattutto il rispetto degli altri". Verranno tra breve, pianificati dei tavoli di studio tematici e saranno costituiti dei mini dipartimenti con i relativi responsabili in materia di welfare, sport e cultura, urbanistica, istituzioni, ecc... Un progetto ambizioso che – secondo MNS - profuso con una spontanea passione, è la risposta giusta e necessaria alle esigenze della città".