"Ho deciso di presentare le dimissioni dalla carica di vice presidente del Consiglio comunale".

Si apre così una nota inviata poco fa alla stampa da Alfredo Cugini, consigliere comunale d'opposizione ad Ardea nonché candidato sindaco sconfitto al ballottaggio da Mario Savarese e dal MoVimento Cinque Stelle.

"Un atto dal mero significato politico per risolvere il paradosso della mia nomina avvenuta con i soli voti della maggioranza durante la seduta del 20 luglio. In quella sede - ha rimarcato Cugini - avevo accettato per consentire di portare a termine le importanti incombenze previste dall'ordine del giorno, tra le quali il giuramento del sindaco. Ora che il fatto è avvenuto posso dimettermi. La mia posizione era chiara: avevo deciso di sostenere per il ruolo l'amica e collega Edelvais Ludovici. Le mie dimissioni restituiscono valenza politica all'intera opposizione cui spetta la decisione di scegliere la figura del vice presidente del Consiglio".