Si è svolta oggi a Latina, in piazza del Popolo la manifestazione promossa dalla direzione Regionale di Noi con Salvini per dire No alle politiche di accoglienza ai migranti. Presenti oltre al coordinatore regionale Francesco Zicchieri, l'onorevole Barbara Saltamartini che al fianco di Matteo Adinolfi Coordinatore Provinciale di Ncs hanno capeggiato il Sit-in di protesta «Stop Invasione - No Sprar No Cas».
L'iniziativa è stata presa dopo la firma del protocollo d'intesa la scorsa settimana in Prefettura, attraverso il quale molti comuni del Lazio lavoreranno per l'integrazione dei migranti. «La protesta - spiegano gli organizzatori - è contro la scelta di alcuni Sindaci della provincia di dare accoglienza a nuovi immigrati in arrivo, e per la notizia apparsa sulla stampa nella quale si parla del porto di Gaeta tra le mete di ar rivo delle navi Ong per nuovi sbarchi. Rilevante la presenza dei numerosi giovani capeggiati da Francesco Cece responsabile Provinciale Giovani Latina di Ncs. Al sit-in hanno partecipato numerosi militanti arrivati per l'occasione da tutta la regione». Francesco Zicchieri, coordinatore regionale dei salviniani, ha ribadito: «Secondo me è imperativo fare propri questi altri verbi: proteggere, salvaguardare, rilanciare. Proteggere i nostri confini, salvaguardare la nostra identità ed i nostri ideali di civiltà occidentale, rilanciare delle politiche volte al ripristino di ciò che oggi, davvero più che mai, manca in questo paese: la normalità. Normalità che si traduce in cose apparentemente semplici come la certezza della pena, la sicurezza, il rispetto di quanto stabilito da madre natura, il dogma secondo cui un buon padre di famiglia si sente in dovere di provvedere dapprima ai bisogni della propria prole».