Le tematiche di bilancio come sempre dividono maggioranza e opposizione. E la delibera portata ieri in Consiglio comunale a Pontinia lo conferma. A votare «no», nonostante una dichiarazione di voto tutt'altro che polemica, i consiglieri Coco e Lauretti: gli unici della minoranza presenti all'assise civica.
A relazionare sul punto è stato il sindaco Carlo Medici, che ha avocato a sé la materia del Bilancio dopo la revoca dell'assessorato a Luigi Subiaco. In buona sostanza si trattava della ratifica di una delibera già approvata dall giunta municipale. Avendo conseguito dei risparmi sul bando di gara per quanto concerne attività dei Servizi sociali (è stato ridotto l'arco temporale dell'affidamento, nda), si è deciso di utilizzare parte di quelle somme per rimpinguare il capitolo relativo alle manifestazioni estive.
I consiglieri Coco e Lauretti, in una dichiarazione di voto congiunta, si sono detti soddisfatti per quella che è stata la stagione estiva di Pontinia, con manifestazioni rivolte altrove. Hanno però sottolineato come, a loro dire, i risparmi possano essere realizzati tagliando altre spese: cani randagi, acqua. Aspetti su cui - ha assicurato il sindaco - si sta lavorando, anche col contributo di parte della minoranza. Inoltre - ha aggiunto il primo cittadino - per le manifestazioni sono stati ottenuti anche dei finanziamenti regionali.
La delibera è stata alla fine approvata coi voti della maggioranza, mentre quella relativa alla nuova convenzione per il segretario comunale è stata votata all'unanimità dei presenti.