"Il candidato alla presidenza della Regione Lazio spetta a Forza Italia. Dico no a Pirozzi. Nomi validi possono essere quelli di Leonardo Gallitelli o Maurizio Gasparri". Il senatore di Forza Italia Claudio Fazzone, coordinatore regionale degli azzurri, ha parlato così in una intervista pubblicata questa mattina dal quotidiano Il Foglio. Fazzone boccia dunque l'idea Pirozzi, in quanto "non ci si improvvisa politico nazionale dall'oggi al domani, dopo aver amministrato una città da 2500 abitanti" e lancia come possibili opzioni il collega senatore Gasparri e soprattutto l'ex generale dei carabinieri, oggi all'ufficio antidoping del Coni, Gallitelli. 

Ma Fazzone va a ruota libera anche rispetto agli alleati e avverte Matteo Salvini dicendo che "se la Lega rompe il patto nel Lazio e si schiera con Pirozzi, a quel punto Forza Italia si sentirà libera di prendere le sue decisioni in Lombardia e Friuli". Sempre riferito a Pirozzi, Fazzone afferma che sul suo nome stanno speculando "Alemanno e Storace che così sperano di rientrare in gioco". Infine il senatore annuncia che "nei prossimi venti giorni ci sarà um tavolo nazionale del centrodestra per tutte le candidature da definire. Noi presenteremo i nostri nomi per il Lazio".