L'ingegner Massimo De Simone, del comitato Metro Bugia e Bugia Blu, ha presentato nei giorni scorsi un esposto all'Anac sulla mancata trasparenza di alcuni atti pubblicato sull'albo pretorio del Comune di Latina. In particolare riferito alla documentazione dello stato patrimoniale di consiglieri e assessori anche delle passate amministrazioni.

"Nel documento  - spiega De Simone - ho rappresentato quanto emerso ieri durante la conferenza indetta dall'Amministrazione comunale in tema di Trasparenza e ho integrato il documento con le seguenti mancanze che ho riscontrato in merito alla pubblicazione della documentazione in capo ai titolari di incarico politico di cui all'art. 14 del d.lgv n. 33/2013 che ho evidenziato anche durante suddetta conferenza.

 In particolare non risulta la dichiarazione redditi anno 2015 dell'ex Assessore Antonio Costanzo, manca completamente la documentazione di legge relativa ai precedenti titolari di incarichi politici dei tre anni successivi alle dimissioni (dimissione Giunta Di Giorgi in data 24.11.2014) e che l'amministrazione è tenuta a pubblicare per i successivi 5 anni, come anche la documentazione di legge relativa al commissario straordinario Barbato in carica fino a giugno 2016 che l'amministrazione è tenuta a pubblicare in quanto insediato nel Comune di Latina con poteri di Sindaco Consiglio, Giunta e Assessori.

Il legislatore dà molta importanza la pubblicazioni di tale documentazione tanto che all'art. 47 del decreto prevede l'irrogazione di sanzioni da 500 a 10.000 euro. Si rappresenta che risultano sanzioni nella apposita sezione Trasparenza del sito del Comune di Latina. Si precisa che l'amministrazione, durante la conferenza, ha espresso l'intenzione di provvedere a porre rimedio alla situazione evidenziata".