"Noi abbiamo due, tre regole e tra queste c'è la regola dei due mandati che non è in discussione".

Sono queste le parole raccolte nella giornata di ieri (17 dicembre 2017) dall'Ansa e pronunciate da Luigi Di Maio, aspirante presidente del Consiglio del MoVimento Cinque Stelle, relative alla decisione dell'attuale sindaco di Pomezia, Fabio Fucci, di volersi ricandidare per un secondo mandato da sindaco, che di fatto - a detta dei pentastellati - sarebbe il terzo da eletto, in quanto lo stesso Fucci è stato consigliere comunale d'opposizione per un anno e qualche mese.

"Il sindaco di Pomezia non è in linea con il MoVimento e quindi si autoesclude dal MoVimento", ha aggiunto Di Maio, mettendo quindi una sorta di pietra tombale sulla permanenza, all'interno dello schieramento creato da Grillo e Casaleggio, del primo sindaco del Lazio ottenuto dai pentastellati.