Ancora una volta è il gruppo "Amare Sabaudia", e in particolar modo il suo rappresentante in Consiglio comunale Vincenzo Avvisati, a sollevare dubbi su atti amministrativi varati dalla Giunta Gervasi. A finire sotto la lente della minoranza, stavolta, il progetto per la riqualificazione dell'area de Le Querce. La prima stoccata di Avvisati ricorda come nel 2015 l'allora consigliere comunale Giada Gervasi abbia votato "no" alla delibera per l'acquisizione del diritto di enfiteusi sui beni immobili dei campi da tennis di via Arezzo. Poi le osservazioni si spostano sull'atto amministrativo approvato il 15 dicembre. «Tale progetto – scrive Avvisati – sui cartigli non riporta alcuna indicazione del settore che ha proceduto alla sua redazione». La firma, inoltre, non risulterebbe intellegibile e sarebbe priva di timbro professionale o degli estremi d'iscrizione all'albo di appartenenza. Carenze formali che – mette in guardia il consigliere – potrebbero pregiudicare l'iter procedimentale. Per questo motivo è stata depositata una specifica interrogazione al sindaco, nella quale Avvisati domanda anche se siano stati rispettati i tempi di presentazione della richiesta d'inclusione del progetto.