Sarà con molta probabilità un consiglio comunale acceso quello che si riunirà domani alle 18 a Sabaudia: all'ordine del giorno quattro interrogazioni depositate nei mesi scorsi dai consiglieri comunali di minoranza. Sarà dunque l'occasione, per la maggioranza, per fornire una serie di chiarimenti su questioni che hanno tenuto e continuano a tenere banco. Tra queste, la situazione degli impianti sportivi e relativa fruibilità, nonché la "rivoluzione" del personale.
Il primo punto all'ordine del giorno riguarda proprio gli interrogativi sugli impianti sportivi posti a fine ottobre dal gruppo consiliare di Forza Italia. Ci sono voluti circa due mesi e infatti nelle scorse settimane buona parte della minoranza, in segno di protesta (tra le altre cose) per le mancate risposte alle interrogazioni, ha deciso di disertare la seduta di consiglio comunale. Nel documento presentato durante la seduta di Consiglio comunale del 24 ottobre, i rappresentanti di Forza Italia avevano chiesto dei chiarimenti sulla situazione degli impianti sportivi. Questo sia per quanto concerne la sicurezza, sia per quel che riguarda gli affidamenti in concessione e dunque la fruibilità di tali spazi. Interrogativi ai quali ha poi fatto seguito una relazione del sindaco sullo stato di fatto dell'intera impiantistica sportiva del Comune di Sabaudia e ora arriverà la risposta ai quesiti posti con l'interrogazione presentata il 24 ottobre 2017.
Un'altra questione di cui si dibatterà è quella relativa all'organizzazione del personale. Una vera e propria "rivoluzione" all'interno degli uffici, che ha fatto sorgere però più di qualche perplessità ad alcuni esponenti della minoranza, specie ai consiglieri Vincenzo Avvisati e Renato Bianchi. A essere contestata è stata soprattutto la procedura utilizzata e in particolar modo una delibera adottata dalla giunta municipale. Tanto che la vicenda è finita anche all'attenzione della commissione Vigilanza presieduta dallo stesso Bianchi. Anche su questo aspetto la squadra di governo del sindaco Giada Gervasi è pronta a dire la sua e lo farà rispondendo ai quesiti posti nei mesi scorsi durante la seduta di consiglio comunale di domani pomeriggio.