Amedeo Bianchi sarà uno dei candidati del Partito democratico alla Regione. L'ex aspirante sindaco di Sabaudia, dove è stato più volte consigliere comunale, in una nota spiega il perché della propria decisione. Un impegno - ribadisce - anche per la città delle dune. «È stato per me motivo di orgoglio essere indicato dal Pd quale candidato alle prossime elezioni regionali. Alle mie perplessità sull'accettare o meno la candidatura - dice - è stato replicato facendomi notare come in questi anni sia stato uno dei consiglieri più presenti in Regione Lazio per rappresentare i problemi della città». «Su Sabaudia - spiega - vi sono problemi peculiari: la salvaguardia del mare e della costa da erosione e inquinamento, la variante speciale di Molella e Mezzomonte, l'alienazione degli edifici regionali, la valorizzazione del Parco nazionale come volano a seguito dell'approvazione del Piano del Parco, la difesa e l'ampliamento del punto di primo soccorso». Sono solo alcuni dei punti - assicura Bianchi - che saranno inseriti nel programma di mandato, «con la certezza che, liberi dal fardello di un bilancio che doveva essere risanato, potranno finalmente trovare soluzione».