"In riferimento al convegno elettorale di sabato scorso, nel corso del quale alla presenza del sindaco e delle forze dell'ordine, una giornalista, a suo dire sentita la Prefettura, ha comunicato l'imminente arrivo di una commissione d'accesso, questa mattina (15 gennaio 2018, ndr) è stata inviata una dettagliata informativa al Prefetto, con la richiesta di un incontro urgente rispetto al quale siamo in attesa di una risposta. Un convegno pubblico dove, per imporre il pensiero dominante dell'evento, non è stato neanche consentito l'intervento del sindaco".

Con queste parole, nelle prime ore del pomeriggio, il primo cittadino di Anzio ha annunciato di voler andare a fondo su quanto dichiarato durante l'incontro di sabato scorso nell'hotel Lido Garda, al quale ha preso parte - fra il pubblico - il sindaco stesso, senza ottenere il permesso di poter parlare. 

"Gli atti dell'amministrazione - ha concluso il sindaco Bruschini - sono adottati liberamente e senza condizionamenti esterni. Sono un sindaco che può guardare negli occhi i cittadini e che cammina, orgogliosamente, a testa alta".