"Il nostro intento è quello di fare in modo che non vi siano ripercussioni di alcun tipo sull'equilibrio finanziario del bilancio del Comune". E' questa la frase chiave dell'intervento del presidente del collegio dei revisori dei Conti di Latina Proietti-Sette durante la seduta della commissione Trasparenza di questo pomeriggio. La presidnete Nicoletta Zuliani (Pd) aveva convocato la seduta per fare il quadro della situazione rispetto all'azienda speciale, agli atti fondamentali della medesima e soprattutto ai costi  che possono ricadere sul bilancio del Comune. I revisori hanno sottolineato come "l'amministrazione Coletta ha fornito inq uesti giorni molti dei chiarimenti richiesti attraverso una serie di documenti che ora sono al vaglio. Nei prossimi giorni arriverà un parere definitivo. La nostra attenzione va primariamente ai costi con l'obiettivo di mantenere l'equilibrio finanziario dell'Ente - hanno puntualizzato i revisori nel corso della seduta. Ricordando, inoltre, l'articolo 114 del Testo unico degli enti locali che impone per le Aziende Speciali l'obbligo del pareggio finanziario. "L'Azienda Speciale - hanno confermato - non può chiudere in perdita in quanto se i costi superano i ricavi è chiamato a ripianare il Comune". Un punto fondamentale secondo i revisori e sul quale, appunto, c'è necessità di avere la chiarezza assoluta sui costi dell'Aazienda speciale.

Stante la certezza che ABC sia garantita su fronte dei ricavi dal contratto di servizio, con la relazione consegnata lo scorso 11 gennaio all'Amministrazione hanno richiesto ulteriori approfondimenti circa i costi relativi alla gestione del servizio e del personale.