Mentre i Fiorillo - proponenti del deposito per i residui innocui derivanti dal trattamento dei rifiuti, che nelle loro intenzioni dovrebbe sorgere a Casalazzara - attraverso una nota stampa, sondano gli umori della città circa il loro piano depositato in Regione, è giallo sull'invio degli atti al Comune da parte degli uffici della Regione. La Regione ha dichiarato di aver già interessato il Comune di Aprilia di quel progetto entro i 15 giorni previsti dalla legge. Il sindaco Terra però nega. "Non sappiamo cosa sia accaduto. Noi non abbiamo ricevuto nulla e la responsabile del procedimento al mio sms, ha risposto affermando di aver firmato solo oggi la lettera che da il via libera all'invio degli atti. La campagna elettorale è iniziata. Stanno cercando di gettare fango su questa amministrazione, ma noi, quando riceveremo il progetto, faremo tutto per opporci".