Un'altra mancata partecipazione del Comune di Latina agli Avvisi Pubblici per l'ottenimento di fondi per attività sociali è al centro della nuova interrogazione presentata dal consigliere comunale di Fratelli d'Italia Nicola Calandrini. In particolare il capogruppo di Fdi fa riferimento alla Legge Regionale 24 dicembre 2010, n. 9, - Avviso pubblico "Pronti, Sport, Via! Il bando della Regione Lazio sull'impiantistica sportiva". Un progetto che aveva un impegno di spesa 3.994.735,70 di euro e che a quanto pare è stato snobbato anche questa volta dal comune di Latina.
Calandrini riferisce come, con Determinazione 19 dicembre 2017, n. G17644 della Direzione Salute e Politiche Sociali della Regione Lazio è stata pubblicata l'approvazione delle graduatorie per l'assegnazione a favore dei soggetti utilmente collocati per la concessione di contributi economici per l'impiantistica sportiva, ma come nello scorrere la graduatoria non è dato riscontrare la presenza del Comune di Latina né tra gli Enti ai quali la Regione ha riconosciuto importi finalizzati alla manutenzione dell'impiantistica sportiva, né tra gli Enti che sono stati esclusi a vario titolo dall'importante contributo regionale.

In sintesi appare evidente come il Comune di Latina non abbia risposto all'Avviso Pubblico della Regione Lazio "Pronti, Sport,Via"! Il bando della Regione Lazio sull'impiantistica sportiva" per la concessione di contributi economici per la manutenzione dell'impiantistica sportiva, anche scolastica.
Peraltro, questa circostanza, tra le altre, si affianca alla già mancata partecipazione del Comune di Latina al bando sempre della Regione Lazio per le reti d'impresa e l'imprenditoria giovanile, (le famose "noccioline" come ebbe ironicamente a dire qualche importante esponente della maggioranza), ed alla già mancata partecipazione del Comune di Latina al Programma di concessione di contributi economici a sostegno di iniziative idonee a valorizzare sul piano culturale, sportivo, sociale ed economico della collettività regionale relativi all'annualità 2016.
Commenta Calandrini: " E' veramente sconfortante vedere con quale noncuranza questa maggioranza snobbi la concessione di fondi regionali per attività sociali, sportive e culturali e soprattutto è allucinante la tranquillità con la quale ci sentiamo rispondere dai vari assessori che "non abbiamo il personale per questo tipo di attività…". Ho quindi voluto interrogare sindaco e Assessore competente per conoscere se è vero che il Comune di Latina non ha risposto al richiamato Avviso Pubblico, e se esiste un Ufficio di questa Amministrazione che si occupa di monitorare finanziamenti da parte di Enti terzi che siano destinati agli Enti locali".