Due importanti progetti sono stati presentati dall'amministrazione comunale attraverso il lavoro della Commissione urbanistica e Ambiente in sinergia con l'assessore Pecorilli e riguardano nello specifico richiesta fondi Psr relativi alla Misura 04 (Investimenti in immobilizzazioni materiali). Per quanto riguarda la sottomisura inerente "Miglioramento e ripristino della viabilità rurale e forestale extra aziendale, punti di abbeveraggio", è stato previsto il ripristino e miglioramento dei punti di abbeveraggio siti in località "Tre Pozzi" (Monte Forcino): verranno messe in sicurezza le pareti dei pozzi, ripristinate le condotte laterali riposizionando pietrame a secco necessario alla regolamentazione del ruscellamento delle acque superficiale, installate pompe di sollevamento acque funzionanti tramite pannelli solari per avere approvvigionamento idrico in maniera costante, sistemata la vasca abbeveraggio bestiame con pietrame a secco e malta non inquinante. Per l'altra misura sono stati previsti interventi di recupero di sentieri naturali, relativa cartellonistica indicante le zone di interesse e mappe di percorso per i meno conoscitori del territorio, punti di sosta ed aree pic-nic lungo il percorso.

Soddisfazione è stata espressa dal presidente della commissione Urbanistica e Ambiente Alessandro Ferrazzoli: «Questa tipologia di interventi sono stati studiati per dare il giusto valore al patrimonio paesaggistico che abbiamo la fortuna di avere a Sezze, considerando anche il numero di cittadini appassionati della montagna e che la frequentano a vario titolo, a partire dai butteri e cavallerizzi in genere, ai cacciatori, agli appassionati di trekking e mountain bikers. Questa operazione permetterà nel suo complesso di creare un collegamento naturalistico che va dal lago Mole Muti fino alle vetta del Semprevisa, un percorso di circa 12 km senza dover toccare mai l'asfalto se non un piccolo attraversamento in zona Ceriara. L'ottimo lavoro che sta svolgendo la commissione con tutti i suoi membri, in sinergia con l'assessore Pecorilli, ma anche con il contributo della Provincia di Latina ed il suo presidente pro tempore Bernasconi che, attraverso il progetto "Life Nature" per la rivalutazione del fiume Ufente, si sta ragionando su una visione più globale di valorizzazione del territorio, mettendo a sistema i vari progetti in essere, le sorgenti naturali ed i siti di interesse archeologico con l'obiettivo di fare del territorio setino un grande attrattore turistico».