Una relazione di diverse pagine per dire «no» alla realizzazione di un deposito-discarica a Colli del Sole. Durante la commissione Ambiente di ieri l'amministrazione comunale ha ribadito la propria contrarietà alla proposta di Ecosicura, annunciando anche l'intenzione di ricorrere alle vie legali per far annullare la richiesta di Via e di Aia presentata dalla società. Per la maggioranza Terra la procedura sarebbe «viziata» da alcuni errori formali, perciò verrà impugnata davanti al Tar di Latina. E per questo è stato già affidato l'incarico a un avvocato. «A nostro parere la procedura non doveva nemmeno essere aperta. L'istanza avanzata dalla società - afferma l'assessore all'Ambiente, Alessandra Lombardi - cita due articoli di legge in contrapposizione tra loro, seguire l'uno o l'altro cambia dunque totalmente anche i tempi per presentare le osservazioni».
Non è però solo quello legale l'unico fronte sul quale il Comune di Aprilia intende dare battaglia contro la costruzione dell'impianto, durante la commissione è stata illustrata la relazione che il sindaco Antonio Terra ha inviato alla Regione Lazio. Un documento nel quale il primo cittadino rimarca i motivi di contrarietà al progetto, un atto che sarà seguito dall'invio delle osservazioni contro la discarica.
I consiglieri d'opposizione hanno sottolineato l'importanza di una nuova commissione, un confronto che permetterà di seguire più da vicino l'iter. «Quanto ha detto l'assessore - spiega Vincenzo La Pegna di Aprilia Valore Comune - non basta a farci stare tranquilli. Bisognerà continuare a lavorare per arrivare a una stesura definitiva delle osservazioni da presentare in conferenza dei servizi. Stesura a cui hanno diritto di partecipare anche i cittadini».
Mentre il consigliere Carmen Porcelli (Primavera Apriliana) ha avanzato critiche sui ritardi dell'amministrazione. «Il Comune è stato disattento, perché abbiamo scoperto solo adesso - afferma - che l'acquirente del terreno di 38 ettari ha presentato il certificato di destinazione urbanistica a dicembre 2017. Credo comunque che tenere alta l'attenzione su questo tema possa essere d'aiuto per far bocciare il piano».