Il presidente del Consiglio regionale del Lazio sarà ancora una  volta Daniele Leodori. Ci sono volute tre chiamate per l'elezione. Alla terza votazione, quando era sufficiente la maggioranza semplice, Leodori è stato eletto con 29 voti, 19 schede bianche e una nulla. In aula c'erano 50 presenti, era assente solo il consigliere di Fratelli d'Italia Fabrizio Ghera.

Clamoroso quanto accaduto invece nella votazione per i vicepresidenti. L'accordo che circolava fino a questa mattina vedeva eletti Devid Porrello di M5S e Giuseppe Simeone di Forza Italia. Invece la votazione a scrutinio segreto ha consegnato la poltrona di vice ad Adriano Palozzi, sempre di Forza Italia. Proprio il suo nome era, nei giorni scorsi, quello in ballottaggio col consigliere azzurro pontino. Probabile che la spaccatura sia stata tutta interna a Forza Italia col contributo di altri esponenti del centrodestra. Simeone ha preso 9 voti, Palozzi 11.