La Lega approda in consiglio comunale. Il partito di Matteo Salvini, che per la tornata 2018 insieme al resto del centrodestra sosterrà la candidatura a sindaco di Domenico Vulcano, dopo una lunga fase di commissariamento affidata a Pino Iuliano e alla coordinatrice Sonia Pieragostini, cerca un'identità locale allargando la squadra con l'ingresso di Bruno De Luca, Roberto Boi e Salvatore Lax. Tra i candidati però figurano altri volti noti della politica locale: Pio Nicolò, Luigi Tartaglia, Arnaldo Cocilova e candidati tratti dal mondo dei commercianti e dei liberi professionisti. L'obiettivo è ambizioso: fare della Lega il primo partito della città. A questo proposito il grupo, durante la conferenza stampa di oggi, ha promesso l'imminente arrivo dei pezzi grossi del partito, che su Aprilia puntano per costruire un modello di governo e riprendersi anche il capoluogo. Presto verrà inaugurata una sezione in centro e anche Matteo Salvini potrebbe fare tappa nel comune nord pontino per benedire un nuovo corso, fatto di scelte che partano dalla base locale. Quanto al programma, fa perno sulla difesa dell'ambiente, sullo sviluppo della cultura e dell'economia locale e sulla sicurezza. Proprio dalla Lega è partita la proposta di "liste pulite": tutti i candidati dovranno presentare il certificato penale.