L'amministrazione comunale guidata da Antonio Terra, con una delibera di giunta, ha formalizzato la volontà di ottenere in comodato d'uso gratuito il Cimitero Storico di Carano, il primo passo verso la riqualificazione e la valorizzazione del sito di interesse storico-identitario per la città.  L'atto, votato ieri in giunta dalla coalizione Aprilia Civica, prevede anche la programmazione di alcune opere che ne garantiscano la possibilità di utilizzo della struttura. Il cimitero, infatti, pur avendo conservato le mura perimetrali, non è oggi facilmente fruibile per l'assenza di spazi esterni e di pertinenza.  "Si tratta di un atto importante – commenta il Sindaco Antonio Terra – frutto dell'ascolto delle sollecitazioni che in questi anni abbiamo ricevuto da parte di associazioni e privati cittadini, che hanno a cuore il sito e la storia del nostro territorio. Con le liste che compongono la coalizione Aprilia Civica (Forum per Aprilia, Aprilia Domani, L'Altra faccia della Politica, Rete dei Cittadini per Aprilia, Unione Civica e Lista Civica per Antonio Terra Sindaco) intendiamo proseguire nell'opera di valorizzazione delle bellezze e delle ricchezze della nostra città".   La frazione di Carano, nota per essere stata dimora di Menotti Garibaldi (figlio primogenito di Giuseppe, dell'eroe dei due Mondi) nei decenni antecedenti alla bonifica dell'Agro pontino, è caratterizzata da una presenza diffusa di luoghi e siti di interesse storico-culturale e, tra questi, un posto di rilievo è occupato proprio dal "Cimitero napoleonico" ottocentesco.