Che fine ha fatto il nuovo servizio di gestione dei rifiuti del Comune di Sabaudia? Se lo domandano i consiglieri di minoranza che ieri hanno indirizzato un'interrogazione al sindaco Giada Gervasi. Diversi i dubbi sollevati, in primo luogo per quel che concerne il piano economico e finanziario (Pef). Come relazionato dall'assessore Macale, il Pef prevede infatti otto mensilità di contratto da istituirsi con nuovo operatore, tenuto pure conto che il nuovo bando prevede nei costi della Tari anche la pulizia della spiaggia.
Ad oggi, sebbene il progetto sia stato approvato nel 2016 dal commissario, l'aggiudicazione ancora non è arrivata. Per questo motivo i consiglieri di minoranza hanno chiesto di sapere i motivi del ritardo e quali iniziative abbia assunto fino ad oggi l'amministrazione affinché venisse conclusa la procedura di gara.
Dubbi pure sulla pulizia delle strade, affidata per il periodo dal 1 giugno al 31 luglio. Cosa avverrà - domandano nell'interrogazione - ad agosto e settembre? Per quale motivo poi - chiedono ancora - non è stata esperita un'unica procedura di gara per l'affidamento del servizio di pulizia degli arenili per tutto l'anno o per il periodo della stagione balneare 2018?