Tanta partecipazione, sicuramente più del previsto, visto che si sono dovute aggiungere in fretta e furia le sedie in fondo alla sala e comunque sono rimaste persone in piedi, per l'iniziativa del Pd di Latina tenuta ieri e che si sviluppava parlando di tre tematiche: cultura, rigenerazione urbana e infrastrutture.
"Siamo molto soddisfatti di come si è sviluppata l'iniziativa di ieri - commenta Cozzolino, segretario comunale del Pd di Latina - Oltre a una grande partecipazione nonostante il caldo, tanti spunti da parte della platea sulle tre tematiche prese in esame. Usciamo dall'incontro con una maggiore consapevolezza di quello che siamo, di quante persone abbiano voglia di dare un proprio originale contributo di idee e con un impegno: il Pd continuerà questo percorso per tornare a stare tra le persone con l'apertura mentale di chi non vuole calare dall'alto una proposta politica, ma vuole costruirla con chiunque abbia la voglia di impegnarsi e dare il proprio contributo. Abbiamo tre anni davanti per decidere insieme come immaginare una Latina nuova, più a misura di cittadino". Tanta la partecipazione, ma soprattutto finalmente anche molti giovani hanno preso parte attiva alla riunione. Interventi di studenti, di giovani professionisti, oltre a una presenza più strutturata di una giovanile che oggi come mai successo prima è realmente una parte viva e attiva del Partito Democratico locale. "Abbiamo adesso il compito di non disperdere quanto di buono fatto - conclude Cozzolino - che comunque sappiamo essere solo un punto di inizio. Si chiude un incontro ma è subito in programma il prossimo. Mercoledì 11 infatti presso la Feltrinelli arriverà Roberto Giachetti per presentare il suo nuovo libro "sigaro politica e libertà". Sarà una bella occasione di confronto anche perché si svolgerà pochi giorni dopo l'assemblea nazionale che dovrebbe definire se e come si arriverà al congresso per l'elezione del prossimo segretario nazionale dopo le dimissioni di Renzi e la reggenza di Martina."