E' un botta e risposta tra Fratelli d'Italia e Lega per quel che riguarda i danni del maltempo nella provincia pontina e i risarcimenti che il Governo ha promesso ma ancora non ha messo a disposizione. Il vice portavoce regionale di Fratelli d'Italia Enrico Tiero sta cavalcando da giorni la polemica sostenendo che, al di là delle parole, di concreto non è stato fatto nulla per garantire i soldi ai Comuni della provincia pontina. 

L'affondo di Tiero 

Nelle settimane scorse, dopo la tempesta che si è abbattuta su Terracina e le piogge insistenti che hanno colpito molte città, provocando allagamenti e smottamenti, il Governo aveva garantito soldi immediati per far fronte all'emergenza. Risorse che nemmeno con la Manovra di bilancio sembra siano arrivate a destinazione. «Non riesco a trovare questi stanziamenti - spiega Enrico Tiero - probabilmente arriveranno attraverso dei decreti attuativi da parte del ministero competente. Se così fosse, chiedo ai nostri parlamentari, senza alcuna intenzione polemica, di fare in modo che queste risorse arrivino in tempi brevissimi, perché non è possibile perdere altro tempo. Bisogna accelerare».
Tiero ricorda come «su queste risorse sono stati presi impegni pubblici da parte di molti esponenti della maggioranza che hanno garantito come i soldi sarebbero arrivati in tempi brevi. Non vorrei - è la conclusione del vice portavoce di Fratelli d'Italia nel Lazio - che questa storia dei fondi per il maltempo vada a finire come quella dei fondi all'Editoria, quando agli impegni presi pubblicamente non sono corriposti i fatti. Il fondo all'editoria sarà cancellato, mettendo a rischio tantissime voci libere e molte famiglie che rischiano di perdere il lavoro».  

La replica di Adinolfi

«La Lega fa presente a Tiero che se avesse meglio analizzato la Legge 30 dicembre 2018 n. 145 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 31.12.2018 avrebbe trovato le risposte a tutti i suoi dubbi». Così il consigliere Matteo Adinolfi replica dopo che il vice Coordinatore Regionale di FDI Enrico Tiero in un articolo di stampa ha chiesto che fine abbiano fatto i fondi per i danni causati dal mal tempo in Provincia di Latina. Tiero aveva fatto presente che non era riuscito a trovare stanziamenti nella manovra di bilancio 2019 approvata dal parlamento. Per Adinolfi «se Tiero avesse esaminato la Legge di Bilancio 2019-2021 Bilancio per azioni avrebbe trovato che per l'anno 2019 sono state stanziate le seguenti risorse: Gestione del sistema nazionale di difesa civile (8.2) assistenza alle popolazioni in occasione di pubbliche calamità € 9.240.013; Interventi per pubbliche calamità (8.2) interventi infrastrutturali di prima emergenza derivante da dissesto idrogeologico € 808.000.000; Gestione delle risorse idriche, tutela del territorio e bonifiche (18.12) protezione e difesa del suolo, tutela dell'assetto idrogeologico e rappresentazione del territorio € 232.942.715 e € 354.558.327». «Al contrario di quanto affermato da Tiero - conclude Adinolfi - le promesse fatte sia dal Ministro dell'Agricoltura Gian Marco Centinaio che del Sottosegretario Durigon che del coordinatore regionale della Lega Zicchieri in merito ad un intervento immediato sui territori della Provincia di Latina colpiti dal mal tempo hanno trovato risposte anche nella Legge di Bilancio 2019».

Tiero rincara la dose

«La mia richiesta sui fondi relativi ai danni causati dal maltempo e destinati al territorio della provincia di Latina non ha ottenuto alcuna risposta, se non alcune generiche indicazioni da parte del coordinatore provinciale della Lega, Matteo Adinolfi, che ha sciorinato una serie di impegni previsti a livello nazionale senza indicare, come avevo richiesto, quanti finanziamenti siano stati stanziati e quando saranno erogati». Queste le parole del vice portavoce regionale di Fratelli d'Italia, Enrico Tiero, che mercoledì aveva interpellato i parlamentari di maggioranza di Latina sulla questione dei fondi per i danni da maltempo. «Mi sarei aspettato una risposta rassicurante - spiega Tiero – che confermasse l'impegno assunto dal Governo per un intervento immediato e per fare fronte all'emergenza determinatasi in alcune località della nostra provincia nei mesi di ottobre e novembre, a causa dell'ondata di maltempo. Invece delle risorse in questione, almeno a leggere le parole di Adinolfi, non c'è traccia nella manovra di bilancio, né esiste riferimento alla possibilità di decreti attuativi. Le sue parole sono tutt'altro che rassicuranti e le cifre da lui citate sono relative alla situazione nazionale. Tale circostanza conferma che quei soldi allo stato attuale non ci sono e non è dato sapere, come io avevo invece richiesto, quanto sarà destinato alla provincia pontina e soprattutto quando. Questo territorio ha bisogno di interventi celeri per supportare l'agricoltura, il turismo e gli altri settori economici che hanno subìto ingenti danni a causa delle calamità naturali. Torno dunque a sollecitare i parlamentari pontini di maggioranza affinché si provveda in maniera celere».

Le accuse di Tripodi a Tiero: "Sostiene il Pd" 

''Enrico Tiero è l'uomo per tutte le stagioni e soprattutto per tutte le poltrone. Ha un'abilità spaventosa nel sostenere sia il Pd, tanto che è diventato il braccio destro del presidente della Provincia di Latina Carlo Medici, sia il centrodestra. Un trasformista di grande livello!''. E' la replica di Orlando Angelo Tripodi, capogruppo della Lega in Regione Lazio, al vice portavoce regionale di Fratelli d'Italia Enrico Tiero. ''Il nostro coordinatore provinciale Matteo Adinolfi - aggiunge Tripodi - è stato abbastanza chiaro, ma non si preoccupi Tiero: le risposte le vedrà con i propri occhi! Certamente ci vuole soltanto la sua faccia tosta per attaccare la Lega, proprio quando il nostro leader Matteo Salvini tirava la volata al candidato presidente dell'Abruzzo e senatore di FdI Marco Marsilio. Forse il vice portavoce regionale di FdI intendeva prendersi un po' di visibilità in vista di qualche possibile candidatura, però la sua uscita mediatica è stata sicuramente inopportuna e fuori luogo. Chapeau a Tiero, un vero politico di bandiera. I colori restano un mistero!''.