Nuove regole in materia di edilizia a Fondi, dove sono stati adottati il Regolamento edilizio e le disposizioni per la rigenerazione urbana. Nei giorni scorsi la pubblicazione degli avvisi, che scaturiscono da due delibere approvate all'unanimità dal Consiglio comunale il 20 dicembre 2018. Il nuovo regolamento edilizio - spiegano in un comunicato inviato ieri dal Comune - deriva dall'intesa tra Governo, Regioni e Comuni relativamente al Ret, il regolamento edilizio tipo. Il nuovo regolamento di Fondi è in vigore dal 1 gennaio, data in cui il regolamento edilizio vigente e le norme tecniche di attuazione del piano regolatore vigente hanno cessato di avere effetto nelle parti incompatibili con il regolamento edilizio adottato, che avrà piena efficacia al termine dell'iter di approvazione previsto dalla norma vigente. Per quanto concerne la rigenerazione urbana, il Comune si è dotato di strumenti che favoriscono la riqualificazione di contesti urbani degradati e il recupero di edifici dismessi. Consentito il cambio di destinazione d'uso (a patto che la nuova destinazione sia prevista con lo strumento urbanistico generale o compatibile o complementare) e previsti anche interventi di miglioramento sismico ed efficientamento energetico con bonus volumetrici o di superficie. «I risultati raggiunti - dichiarano l'assessore all'Urbanistica Claudio Spagnardi e il presidente della commissione Vincenzo Mattei - sono il frutto di un lungo e articolato lavoro congiunto in sede di commissione, che si è tradotto in Consiglio comunale in approvazioni all'unanimità. Desideriamo sottolineare nuovamente come il Comune di Fondi sia stato tra i primi nel Lazio ad avviare gli iter di approvazione».