La commissione Bilancio di Sabaudia ha dato il via libera ai regolamenti su Tari e Cosap e ora si attende il parere dei revisori dei conti e chiaramente del Consiglio comunale. Per quanto riguarda i rifiuti, al di là di alcuni aspetti tecnici, tutto resta invariato. «Le modifiche vere sul tema - dicono dal Comune - si potranno avere con l'approvazione in Giunta comunale delle tariffe Tari e con l'arrivo dell'aggiudicazione da parte della Regione Lazio della gara di rifiuti». Diverse, invece, le novità per il regolamento del canone di occupazione spazi ed aree pubbliche (Cosap). «Tra queste - scrivono dal Comune - le forme di compensazione del canone a fronte di spese o servizi di pubblica utilità resi dal concessionario, come manutenzioni straordinarie o migliorie, anche in prossimità delle aree occupate e l'esenzione dal pagamento per i set cinematografici e televisivi nonché per riprese foto-cine-televisive, audiovisive e multimediali, valutata la rilevanza per la promozione e la valorizzazione della città. Una integrazione fondamentale quest'ultima proposta alla luce dell'attività di rivalutazione del territorio come set cine-televisivo attuata dall'Amministrazione comunale. Previste riduzioni anche sulle tariffe forfettarie per gli spettacoli viaggianti». Soddisfatto il presidente della commissione Dapit, che ringrazia anche la minoranza per la «fattiva collaborazione». I due step successivi, ora, saranno il parere dei revisori dei conti e la discussione in Consiglio comunale.