Tra le 32 interrogazioni presentate nel corso del question time di lunedì scorso, diverse erano quelle relative alla viabilità e ad alcune situazioni particolarmente critiche, con diversi problemi segnalati dalle minoranze ai quali sindaco e membri della giunta hanno risposto nel corso della riunione del consiglio. Tra questi spunta sicuramente la questione della navetta che fino alla scorsa estate collegava il piazzale dell'Anfiteatro e il centro storico di Sezze, utilissimo per molti utenti anziani e, allo stesso tempo, per permettere che il centro storico della città non fosse riempito di vetture. Il servizio fu interrotto con la speranza, a questo punto vana, di ripristinarlo nel mese di settembre dello scorso anno.
Il sindaco, che ha risposto all'interrogazione, non è stato ottimista sull'argomento, sostenendo che il costo annuale per il servizio, 45mila euro, al momento è stato un ostacolo insormontabile per il suo ripristino. Deluse le opposizioni, che hanno ricordato al primo cittadino come i cittadini abbiano contestato l'interruzione e hanno spiegato che dal loro punto di vista i servizi non vanno tagliati ma potenziati, portando esempi di altre situazioni che andrebbero migliorate. Discorso simile per la situazione di via Piagge Marine, con le richieste delle minoranze che sono finite nel dimenticatoio, così come non si è più parlato delle due soluzioni ipotizzate nei mesi scorsi dall'amministrazione, quella a breve termine con il divieto di sosta dalle 8 alle 20, che il primo cittadino aveva dato per applicabile sin da subito, e quella a lungo termine con una serie di lavori per la realizzazione di nuovi parcheggi.