"Io sto con l'oramai ex consigliere Lbc Salvatore Antoci. L'Amministrazione comunale continua a non dare risposte ai cittadini, venendo continuamente meno a quei principi di trasparenza e lealtà che ha tanto decantato in campagna elettorale. Coletta e i suoi vanno dritti per la loro strada che di certo, oramai è chiaro, non è quella che seguono o vorrebbero seguire i cittadini del capoluogo. Lo si veda anche in relazione all'isola ecologica della Chiesuola, da tempo oramai un luogo abbandonato, una discarica a cielo aperto con rifiuti di ogni forma e materia, a pochi metri dalle abitazioni, da un asilo e da una scuola primaria". Lo afferma l'esponente della Lega  Vincenzo Valletta che torna sulla vicenda dell'isola ecologica della Chiesuola dopo che i residenti hanno firmato un'istanza popolare chiedendo all'Amministrazione un intervento immediato e risolutivo. Questione di decoro urbano, sicurezza e salute pubblica.

"A oltre tre anni dalla sua chiusura nulla è stato fatto per il sito, solo promesse non mantenute e risposte evasive, come quella che i duecento firmatari dell'istanza popolare, presentata secondo i tempi e le modalità dettate dal regolamento comunale, si sono visti recapitare – continua Valletta – L'assessore Lessio non può gettare la palla tra le mani del dirigente, da poco insediatosi, senza dare riscontro a quanti hanno firmato l'istanza e per di più parlando dell'isola ecologica comunale di Latina Scalo che, seppur nella medesima disastrosa situazione, nulla c'entra con quella di Chiesuola. I cittadini meritano risposte puntuali e precise e non meri rimandi a procedure amministrative che senza dubbio verranno espletate da chi di dovere. È giunto davvero il momento di dare un segnale prettamente politico a questa città, una città che ha creduto nel bene Comune e in questo vento di rinnovamento che è stato paventato ma mai soffiato. La Lega non resterà a guardare e chiederà spiegazione di questo immobilismo – incalza Valletta – Soprattutto vorrà sapere: quanto costa ai cittadini di Latina il singolo intervento di rimozione dei cumuli di rifiuti con l'ausilio di una ruspa e camion con cassone, data l'enorme quantità di spazzatura presente? Quanto paga il Comune di Latina in discarica per conferire le tonnellate di rifiuti indifferenziati? In tre anni quanti interventi di bonifica e smaltimento sono stati effettuati ed a quanto ammonta il totale speso? Saranno senza dubbio alcuno cifre importanti che abbiamo pagato, stiamo pagando e pagheremo tutti noi cittadini. Soldi sprecati in confronti all'esiguità dei lavori necessari per il ripristino dell'isola ecologica.