"Da quando ci siamo insediati abbiamo sostenuto la battaglia contro il #caporalato. C'è ancora molto da fare, ci piacerebbe averla qui con Omizzolo per dare un segnale ancora più forte sul territorio",. E' quanto ha scritto Damiano Coletta su Twitter in risposta a un tweet del Ministro dello Sviluppo economico e Vicepremier Luigi Di Maio. Un invito, quello del sindaco Coletta, indirizzato ad avere Di Maio a Latina per affrontare i temi caldi dello sfruttamento del lavoro e dei migranti. Luigi Di Maio, per inciso, non è mai venuto a Latina in visita ufficiale, né come ministro né come capo politico del Movimento 5 Stelle. 

Il vicepremier, commentando l'operazione Commodo eseguita dalla squadra mobile di Latina, aveva scritto sul social:  "Abbiamo dichiarato guerra al caporalato e adesso, finalmente, i nodi stanno venendo al pettine. Ecco i frutti del nuovo corso dell'Ispettorato del Lavoro che denuncia le mele marce e grazie alle forze dell'ordine per il lavoro svolto. Questo è lo Stato che ci rappresenta". 

Risponderà Di Maio all'invito del sindaco di Latina?