Mentre si avvicina l'appuntamento delle elezioni Europee, dove il partito di Matteo Salvini punta ad una incetta di voti dopo gli ottimi risultati delle ultime amministrative e delle ultime regionali, in casa della Lega Anzio continua la riorganizzazione. A guidare il partito in questo percorso sarà Annalisa Guercio, nuova coordinatrice locale, una donna di spiccata sensibilità nominata dal segretario provinciale Francesco Zicchieri e caldamente sostenuta dal vicesindaco di Anzio Danilo Fontana e dall'assessore al Bilancio Eugenio Ruggiero, due tra i più stretti collaboratori del sindaco Candido De Angelis, e che punta ad unire ancora di più tutte le anime del partito.
Un volto nuovo della politica, ma che ha sposato da quattro anni il progetto di Salvini e che adesso scende in campo con un ruolo operativo. «Ad Anzio si parte da una situazione più che positiva - spiega Guercio -, perché alle ultime elezioni siamo stati il partito più votato e perché abbiamo una qualificata rappresentanza in giunta e in consiglio comunale. Dal canto mio voglio avviare al più presto a un dialogo costruttivo con tutti gli eletti, con la base, e dare un'impronta fortemente sociale al nostro gruppo pieno di persone competenti e con la voglia di fare per il bene della città. Ringrazio coloro che hanno pensato a me per questo ruolo e che mi hanno accordato fiducia e affetto. Li ripagherò con il massimo impegno».
La nuova coordinatrice locale segna subito le priorità in agenda per questo suo nuovo incarico. «Per prima cosa - sottolinea - vorrei che ci fosse un confronto costante tra gli eletti e la base e tra gli eletti stessi, un modo per evitare che sorgano tensioni e incomprensioni inutili. Io intendo essere la mediatrice del gruppo e un punto di riferimento. Vorrei valorizzare il sociale e riuscire ad aprire un punto di ascolto per i cittadini, perché il nostro partito è vicino a chi si trova in difficoltà, a chi ha bisogno di una mano e si spende per la gente e le sue esigenze. Sono certa che quella del confronto è una volontà comune a tutti e un maggiore dialogo può portare solo grandi risultati».
Inevitabile uno sguardo alla vicina Nettuno, dove si gioca la partita più importante: in primavera la città del Tridente andrà al voto per eleggere il prossimo primo cittadino e la Lega giocherà un ruolo da sicura protagonista. «Conosco e stimo il coordinatore di Nettuno Maurilio Leggieri - conclude Guercio - che ha sempre fatto un ottimo lavoro. E' nella Lega da cinque anni e sono certa che si farà apprezzare dagli elettori, come è accaduto a noi ad Anzio. Non gli manca davvero nulla per ottenere un ottimo risultato».