"Salvini non mollare. Prima gli italiani. Io sto con Salvini". Questi gli slogan sotto i quali ieri i cittadini di Latina e provincia hanno potuto apporre la loro firma per testimoniare vicinanza a Matteo Salvini sul caso Diciotti e la richiesta di processo avanzata dai magistrati di Catania. «Siamo presenti in tutta la provincia - spiega il coordinatore provinciale Matteo Adinolfi - per testimoniare la vicinanza a Matteo Salvini e alla sua azione di governo. I cittadini, con le loro firme, potranno esprimere concreto sostegno a Salvini, invitandolo ad andare avanti con la sua azione a difesa dell'Italia e degli italiani». Ieri al gazebo della Lega erano presenti anche il sottosegretario al Lavoro Claudio Durigon, che ha apposto la prima firma e il consigliere regionale Angelo Tripodi, il coordinatore comunale Federica Censi. «La gente normale, il popolo, i cittadini semplici e per bene stanno con Matteo Salvini» fanno sapere dalla Lega. «Con questa petizione invitiamo il ministro dell'Interno ad andare avanti nella politica sull'immigrazione e non solo».  Iniziative simili sono in corso in tutta la provincia pontina, da nord a sud. A Terracina il primo a firmare è stato il deputato Francesco Zicchieri. Spiega il responsabile comunicazione Pino Iuliano: "Un successo da nord a sud questa iniziativa. Dalle prime ore di questa mattina, nonostante il maltempo, tantissime persone si sono presentate a firmare, andando in giro per le loro città a cercare il gazebo. Vogliono tutti dare il loro sostegno a Matteo Salvini Perché Salvini non si tocca!"  I gazebo della Lega saranno replicati anche oggi nelle città della provincia.