"La gara per assegnare il servizio di sosta a pagamento è stata finalmente assegnata. Ora mi auguro che il Comune di Latina sia rigoroso nel controllare la qualità del servizio e soprattutto la situazione dei lavoratori che non devono venire penalizzati dal punto di vista assunzionale e contrattuale". Lo afferma Giovanna Miele , consigliera comunale di Forza Italia, in riferimento all'affidamento del servizio per la gestione dei parcheggi a pagamento all'Ati composta da Sct Sistemi ed Engie servizi. Un appalto da 7,5 milioni di euro complessivi fino al 2021.La consigliera azzurra chiede che siano tutelati, però, i posti di lavoro dei dipendenti attuali.

"Prima dell'aggiudicazione infatti la stessa commissione giudicatrice aveva rilevato un'anomalia dell'offerta e sollevato dubbi circa i contratti del personale che risultavano più bassi degli attuali - spiega Giovanna Miele -  L'assessore Franco Castaldo nella commissione trasporti di ieri ha rassicurato circa il fatto che i contratti per il personale rispettano i parametri nazionali e per questo l'offerta presentata è stata ritenuta valida e accettata. Adesso si procederà con l'aggiudicazione provvisoria e poi con quella definitiva. Nonostante le rassicurazioni dell'assessore, che apprezzo, mantengo le mie perplessità. Attenderò gli sviluppi futuri e rimarrò vigile sulle questioni dei lavoratori che transiteranno da Atral alla nuova società ATI composta da Sct Sistemi ed Engie Servizi. I lavoratori e il servizio complessivo non devono essere penalizzati dal cambio di gestione e da gare al ribasso".