Arriva direttamente dal consigliere regionale di Forza Italia, nonché presidente della Commissione Sanità, Giuseppe Simeone, l'intervento in merito alla vicenda della donna di 65 anni, deceduta lo scorso 18 gennaio al pronto soccorso dell'ospedale Dono Svizzero di Formia. Il presidente della Commissione, parlando della vicenda con "circostanze tutte da chiarire e oggetto di indagine da parte della Procura della Repubblica di Cassino", interviene sottolineando che "immediatamente dopo l'accaduto, ho richiesto espressamente al direttore generale dell'Asl di Latina, dottor Giorgio Casati, una relazione precisa e dettagliata su quanto avvenuto. Mi duole constatare che la relazione non è ancora disponibile, stante il sequestro delle cartelle cliniche disposto dalla magistratura stessa".