Giocare insieme, ognuno con le proprie diversità, è più divertente. E lo è già dallo scorso fine settimana nell'area giochi di Largo Volpi (dietro l'ex palazzo comunale) a Cisterna che, con un adeguamento pioniere per le aree giochi pubbliche, ha recuperato e messo in sicurezza l'area presa di mira dai vandali, e l'ha restituita più bella e "inclusiva". La vecchia pavimentazione è stata sostituita con una nuova, coloratissima ma soprattutto realizzata con una nuova tipologia di materiale 100% Epdm. Inoltre il gioco vandalizzato è stato rimpiazzato con un nuovo dondolo inclusivo adatto anche a bambini con disabilità. Infine la potatura, che partirà a breve, renderà l'area maggiormente monitorabile dalla videosorveglianza installata nei pressi. "Con la nuova pavimentazione in Epdm - spiega l'assessore Alberto Ceri - posiamo in opera la migliore pavimentazione possibile dal punto di vista della sicurezza, della durata e dell'aspetto estetico che, non a caso, presenta un disegno di astrazioni futuriste così da stimolare la fantasia dei piccoli ragazzi. Si tratta di un materiale granulato a base di gomma colata che assume proprietà di resistenza fisica sulla deformazione prevenendo così traumi da caduta, ha eccellenti proprietà di isolamento elettrico, è longevo ed è totalmente frutto del riciclo". "Il gioco deve essere un diritto per tutti i bambini, indipendentemente dalle loro capacità fisiche e mentali – ha detto il sindaco Mauro Carturan –. Con i nuovi giochi inclusivi si dà l'opportunità di condividere il gioco insieme a tutti gli altri, un fatto importantissimo che da un lato accresce le abilità individuali, dall'altro insegna fin da piccoli l'integrazione e l'inclusione. Mi auguro dunque che la città comprenda l'importante significato sociale di quest'opera e per questo la tuteli e preservi dagli atti vandalici".