Ancora una volta la questione delle graduatorie delle case popolari è al centro del dibattito politico di Pontinia. Nei giorni scorsi i consiglieri di minoranza Daniela Lauretti e Simone Coco hanno infatti depositato un'interrogazione sull'argomento chiedendo una risposta in Consiglio comunale.
«È prassi per gli enti che gestiscono gli appartamenti Ater di Edilizia Regionale Pubblica - scrivono - di predisporre e pubblicare la graduatoria aggiornata nei mesi di marzo e novembre di ogni anno e i controlli sulla regolarità delle occupazioni di proprietà Ater sono demandate agli organi di controllo locali». Poi i due consiglieri di minoranza aggiungono che «l'ultima graduatoria pubblicata prende in considerazione le domande pervenute fino al 19 maggio 2017».
Alla luce di questa situazione, Lauretti e Coco hanno chiesto di sapere: se a marzo 2019 sarà pubblicata la graduatoria aggiornata; se e quando sono stati effettuati i controlli sugli occupanti attuali delle case popolari e con quali esiti; se l'ente sta considerando la possibilità di dotarsi degli strumenti necessari per accogliere le segnalazioni di eventuali irregolarità, come, a titolo esemplificativo, di un numero dedicato all'interno degli uffici della Polizia Locale, al fine di razionalizzare le occupazioni stesse garantendo a tutti i cittadini le medesime condizioni ed effettuando gli eventuali controlli a seguito delle segnalazioni ricevute.