L'Autostrada Roma-Latina e Bretella Cisterna-Valmontone non solo è unanimemente ritenuta un'infrastruttura di rilevanza nazionale ma ormai anche esempio di paralisi burocratico-amministrativa del Belpaese.
Ed è proprio per questo che il noto giornalista Andrea Pancani, autore e conduttore del programma "Coffee break" in onda su LA7, questa mattina l'ha voluta al fianco della TAV (treno ad alta velocità) Torino-Lione.
E per illustrare un iter che si trascina da oltre 18 anni senza essere mai giunto all'apertura del cantiere è stato interpellato il sindaco di Cisterna di Latina, Mauro Carturan.
Intervistato sul posto - il cavalcavia sulla Statale 148 Pontina in località Campoverde, dove il progetto prevede la congiunzione tra la futura autostrada e la bretella – dal giornalista Francesco Bardaro Grella, Mauro Carturan ha spiegato al conduttore, agli ospiti in studio, ai telespettatori, l'importanza che riveste quest'opera sia dal punto di vista economico e di sviluppo, che di sicurezza e decongestionamento del traffico verso la Capitale e gli assi autostradali.
A sostegno di quanto l'opera sia determinante per contenere l'emorragia di industrie verso altri siti nazionali e internazionali, e la conseguente crisi economica e occupazionale, alcuni esponenti dell'impresa locale come Roberto Antichi, direttore della Indinvest Lt Alluminium, e Francesco Traversa, della Confindustria Latina.
Unanime la necessità e l'urgenza di realizzare quest'opera, espressa in studio dagli ospiti quali il presidente nazionale ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili) Gabriele Buia, gli onorevoli Laura Boldrini e Isabella Gardini, il direttore Gaetano Pedullà del giornale La Verità.
Come ha dichiarato il giornalista, invitati ad intervenire sulla vicenda ma assenti, anche la Regione e il Ministro Toninelli, i quali hanno comunque comunicato come, nell'attuale quadro di norme procedurali e sentenze della giustizia amministrativa, per ogni futura iniziativa occorrerà attendere l'esito del ricorso previsto per il prossimo 28 marzo.
"Abbiamo chiesto un incontro con il Presidente Zingaretti – ha detto Carturan – ma ci è stato risposto che era impegnato nella sua campagna elettorale quale candidato alla segreteria nazionale del PD. Il fatto che sia andato in visita alla TAV piuttosto che sulla Pontina mi fa pensare ad una mera propaganda elettorale mentre qui non si fa nulla".