I gruppi consiliari di opposizione, Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia ritengono grave quanto accaduto rispetto alla vicenda Upper. "La presenza di un consigliere comunale di maggioranza quale socio di una delle cooperative che fanno parte del progetto, è un fatto lesivo dell'immagine della nostra città" si legge in una nota dei gruppi consiliari di Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia che annunciano la presentazione di una mozione di sfiducia all'assessore responsabile del procedimento Upper. In questo caso, Cristina Leggio. 

"Il tentativo dell'amministrazione comunale e della maggioranza di Latina Bene Comune di minimizzare, spostare l'attenzione altrove al fine di non dare risposte chiare rispetto alle modalità con cui è stata selezionata la coop di cui fa parte un consigliere comunale, rappresenta un fatto gravissimo che come consiglieri di opposizione stigmatizziamo fermamente- si legge nella nota delle opposizioni - Per questo Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia stanno preparando e depositeranno a breve una mozione di sfiducia individuale nei confronti dell'assessore che ha seguito l'iter del progetto Upper e chiederanno il definanziamento della cooperativa di cui è socio il consigliere comunale di maggioranza", ovvero Fabio D'Achille di Latina Bene Comune.