Nei giorni scorsi la Camera dei Deputati ha approvato un Ordine del Giorno per riconoscere lo status di pubblico ufficiale a medici ed infermieri. Si tratta di un provvedimento voluto da Fratelli d'Italia e volto a contrastare il fenomeno delle aggressioni al personale medico sanitario, in particolare negli ospedali.

"Non è la soluzione ma è sicuramente un passo avanti e un ottimo deterrente - commenta Loreto Giovanni Capuano, responsabile provinciale della sanità per Fratelli d'Italia Latina e medico presso il reparto Chirurgia dell'Ospedale Santa Maria Goretti di Latina - Purtroppo il fenomeno delle aggressioni ai medici ed infermieri negli ospedali anche a Latina ha assunto proporzioni spaventose, per noi che siamo in servizio e per i pazienti che vengono a farsi curare. Siamo consapevoli che il problema è a monte ed è da ricollegare alle attese che sembrano infinite prima che si possa entrare in visita. Ma nessun caso può giustificare un'aggressione. Per questo ci auguriamo che il riconoscimento di pubblico ufficiale scoraggi quelle persone che si fanno prendere dalla rabbia e che adesso andranno incontro a pene più severe".

"Fratelli d'Italia mantiene alta l'attenzione sulla sanità, a livello nazionale e locale - dichiara il Senatore e coordinatore provinciale di FdI a Latina Nicola Calandrini - il tema delle aggressioni a medici ed infermieri è di primaria importanza, perché è in gioco la serenità del personale medico sanitario che svolge il proprio lavoro, spesso in condizioni disumane, e dei pazienti che hanno diritto a ricevere cure adeguate. Mentre resto in attesa di una risposta all'interrogazione che avevo presentato lo scorso giugno dopo due distinti episodi violenze negli ospedali di Latina e Fondi, auspico che l'Ordine del Giorno approvato alla Camera trovi una sua applicazione e il Governo lo tramuti in un'apposita iniziativa legislativa".