"Per colpa del delirio burocratico della Regione Lazio, mancanza di chiarezza ed informazioni, 11 aziende agricole di Borgo Hermada, a Terracina, si sono viste respingere la domanda di accesso ai fondi stanziati dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali". A lanciare l'allarme è Giancarlo Righini,  consigliere Regionale del Lazio e componente della Commissione Sviluppo Economico e Attività Produttive.

"Gli agricoltori attendono da tre anni e sei mesi di poter rientrare dalla spese fatte per riparare i danni, quantificati in 21 milioni di euro, della devastante tromba d'aria abbattutasi sul territorio del Comune di Terracina il 5 Novembre 2017. Considerato che e i ricorsi al Tar non si sono fatti per il lockdown, sono dell'avviso che si debba trovare una soluzione che semplifichi la procedura, perché comunque i ricorsi sarebbero troppo onerosi, sia per gli imprenditori che per la Regione e la sentenza arriverebbe fuori tempo massimo per la salvezza delle aziende, ulteriormente danneggiate dal crisi economica del Covid19".

"Pertanto ho presentato una interrogazione al presidente Zingaretti e all'assessore alle Politiche Agricole per far sì che le aziende agricole della località di Borgo Hermada in Terracina possano legittimamente accedere al fondo di oltre tre milioni di euro".