Quanti sono i cani randagi custoditi nei canili convenzionati del Comune di Pontinia? Dagli atti amministrativi non è dato sapere, visto che – a differenza di quanto accade in altre realtà vicine per ragioni di trasparenza, poiché parliamo di soldi pubblici – non è fatta alcuna menzione degli animali ospitati. Quel che è certo è che i costi sono elevati, superiori a quanto inizialmente era stato preventivato in bilancio. Ed è altrettanto evidente che la politica adottata per incentivare le adozioni non si è dimostrata così efficace: nel 2016 ce ne sono state soltanto tre.
Basta dare uno sguardo agli ultimi atti amministrativi pubblicati dal settore Urbanistica e in particolare a due determinazioni, la n. 158 e la n. 156. Si tratta di provvedimenti di gestione con i quali sono stati impegnati altri 30mila euro per far fronte alle spese di mantenimento dei cani randagi, di cui 22mila per una struttura e ottomila per un’altra. Cifre che – si legge – verranno liquidate dopo la presentazione di regolare fattura e fino all’occorrenza di quelle somme.

L'articolo integrale su Latina Oggi in edicola e in formato digitale