Il regolamento per il funzionamento del Consiglio comunale di Pontinia è stato in buona parte abrogato nel corso degli anni. Il risultato è che degli originari 70 articoli quelli vigenti sono una 20ina. Inoltre, essendo uno strumento ormai datato, non prevede - a differenza dei regolamenti di altri enti locali - la possibilità di trasmettere in streaming i lavori dell’assise civica.
Della possibilità di aggiornare questo documento se ne è parlato per qualche tempo nei mesi passati. In particolare quando i consiglieri comunali di minoranza hanno richiesto, appunto, la trasmissione online delle sedute di Consiglio comunale. Non è possibile - è stato detto - perché il regolamento non lo prevede. L’occasione adatta per mettere mano a questo strumento redigendone uno nuovo. Anche per andare a sistemare quei “vuoti” che si sono determinati con gli articoli abrogati.
«Come minoranza - spiega il consigliere comunale Simone Coco - abbiamo presentato un’interrogazione in merito e il collega Paolo Torelli ha depositato anche una bozza di regolamento su cui lavorare. Tutto è però finito nel dimenticatoio. Spesso - aggiunge - sentiamo parlare della volontà di avere una minoranza collaborativa, ma le nostre proposte vengono letteralmente ignorate. Al giorno d’oggi se viene fatta richiesta di una copia del regolamento per il funzionamento del Consiglio comunale vengono consegnati dei fogli in buona parte sbarrati perché gli articoli sono stati abrogati. Sarebbe quindi il caso - conclude Coco - di provvedere».