Ad oggi il Comune di Pontinia ancora non ha aggiornato la graduatoria per l’Ater, ma le assegnazioni degli alloggi sono avvenute tenendo conto delle domande presentate nel corso del tempo. A spiegarlo è il consigliere comunale con delega alla Casa Valterino Battisti. «Nell’assegnazione delle case popolari che si sono rese disponibili a seguito di segnalazione dell’Ater - spiega il consigliere - si è proceduto a una verifica di tutte le domande pervenute sino alla data dell'assegnazione stessa con riferimento alla superficie dell'alloggio disponibile e ai possibili nuclei familiari interessati. Pertanto - aggiunge il delegato alla Casa - l’assegnazione è stata eseguita sulla scorta e prendendo in considerazione tutte le domande pervenute sino a quella data a prescindere dal fatto che i relativi richiedenti fossero già stati inseriti nella graduatoria generale o meno». L’ultima graduatoria, difatti, è stata trasmessa all’Ater nel gennaio del 2016 e ha preso in considerazione le istanze presentate fino alla fine del primo semestre del 2015. Ma anche quelle depositate dopo tale data - ha rassicurato Battisti - sono state esaminate quando l’Ater ha comunicato la disponibilità di immobili da assegnare. «In questo modo si è evitato di incorrere in ingiustificate discriminazioni - aggiunge Valterino Battisti - nei confronti di coloro che pur avendo presentato domanda non fossero ancora stati inseriti nella graduatoria generale. Quanto sopra - conclude - è rilevabile nei verbali della commissione, che sono a disposizione degli eventuali interessati presso l’ufficio Casa». Al momento, insomma, l’ente non ha provveduto ad aggiornare la graduatoria ma ha tenuto conto anche delle altre domande. Ora come ora, in ogni caso, non ci sono alloggi disponibili. Anche se l’Ater di Latina sta continuando a svolgere dei controlli su alcune situazioni che sono monitorate da qualche tempo.